Strozzapreti Asparagi di Bassano, Pomodorini e Feta By Ariana

http://vicenzagreen.braintree.it/wp-content/uploads/2016/05/83.jpg
Mag 13 2016

Strozzapreti Asparagi di Bassano, Pomodorini e Feta By Ariana

http://vicenzagreen.braintree.it/wp-content/uploads/2016/05/Asparagi-di-bassano.jpg

Breve accenno di storia (e leggenda) costruitasi intorno agli asparagi di Bassano del Grappa:

Gli asparagi li usa nel 1200 S. Antonio da Padova per calmare l’animo cruento di Ezzellino da Romano. Legato al santo è anche la data termine del tempo del raccolto, il  13 giugno, giorno che nell’anno 1231 muore S. Antonio. Cibo gradito e ricercato dai nobili della Repubblica Veneta che si gustavano ai loro ricchi banchetti. I “sparasi de Bassan” sono conosciuti fin dal medioevo per la loro virtù diuretica.La ricetta più antica è quella che abbina gli asparagi con le uova conditi con olio e pepe.

(Bibliografia: Atlante Agroalimentare Vicentino. Vicenza Qualità).Vicenza-qualitahttp://vicenzagreen.braintree.it/wp-content/uploads/2016/05/2993_5326_art-130-1-atlante_Image.jpg

Oggi, 12 Maggio 2016 la nostra Vicentina Ariana ha trascritto questa ricetta da lei creata per noi.

STROZZAPRETI CON ASPARAGI DE BASSAN, POMODORINI E FETA GRECA By Ariana

Questa è una ricetta di facile esecuzione adatta anche a chi deve ancora fare pratica in cucina. Gli abbinamenti scelti richiamano la voglia di fresco durante le prime giornate di caldo primaverile con un tocco di colore a tavola… Anche l’occhio vuole la sua parte!
PUO ESSERE GUSTATA ANCHE DA PERSONE CON INTOLLERANZE ALIMENTARI (CELIACHIA) avendo l’ accortezza di usare pasta senza glutine.

Ecco la ricetta e buon divertimento. Un saluto da Ariana!

INGREDIENTI PER 4 PERSONE
400GR ASPARAGI BIANCHI DI BASSANO O ASPARAGI VERDI
1 SCALOGNO
1 SPICCHIO D’AGLIO
200GR POMODORINIhttp://vicenzagreen.braintree.it/wp-content/uploads/2016/05/A1.jpg
100GR FETA GRECA
400GR DI PASTA
OLIO EVO Q.B.
SALE Q.B. BASILICO
SALSA POMODORO Q.B.

PROCEDIMENTO
Dopo aver accuratamente lavato gli asparagi, vanno puliti pelando lo strato esterno (più sono vecchi più lo strato  è duro), tagliarne il fondo circa 4 cm e scartare la parte verso il gambo.

Ora gli asparagi sono puliti e mondati pronti per la cottura anche se in questa ricetta li taglio per lungo e poi li riduco a pezzi lunghi circa 4 cm.

Preparare un trito di scalogno e farlo soffriggere nell’olio in una padella con i bordi alti, unire dopo alcuni minuti l’aglio tagliato in due (l’aglio deve essere aggiunto in un secondo momento in quanto ha un tempo di cottura diverso rispetto a quello dello scalogno, sopratutto per evitare di bruciarlo).http://vicenzagreen.braintree.it/wp-content/uploads/2016/05/aglio-scalogno.jpg
Attendere un paio di minuti, affinchè scalogno e aglio si uniformino di cottura quindi unire gli asparagi preparati in precedenza, aggiungere 1/2 bicchiere d’acqua e il pizzico di sale; continuare la cottura avendo l’accortezza di abbassare il fuoco.
Nel frattempo lavare e  tagliare i pomodorini in quattro parti ognuno e unirli agli asparagi spolverando il tutto con 3/4 foglie di basilico fresco spezzettato.http://vicenzagreen.braintree.it/wp-content/uploads/2016/05/basilico.jpg

Una variante: Aggiungere tre cucchiai di conserva al pomodoro

Preparare la pentola con abbondante acqua per cuocere la pasta. Gli asparagi saranno pronti dopo circa 15/20 min.
Quando l’acqua sarà in ebollizione (è consigliabile salare l’acqua solo al momento in cui sarà in ebollizione perchè il sale macchia le pentole e ricordarsi di mettere il coperchio in quanto si risparmia fino al 20 % del tempo di ebollizione quindi un buon risparmio in termini economici) buttare la pasta e cronometrarne i minuti i cottura.
Quando la pasta sarà al dente (assaggiandola dovete vedere l’anima cruda della pasta) scolate trattenendo una tazza di acqua di cottura, travasate la pasta nella padella con il sugo.

Spadellate a fiamma alta, nel caso risultasse troppo asciutta unire parte dell’acqua di cottura conservata e prima di servire aggiungere la feta greca sbricciolata.

Per rendere il piatto più ricco e piacevole trattenere parte della feta greca e sbriciolarne un pò in ogni singolo piatto.

Una variante:

Al posto della feta si possono usare i gamberoni che dovranno essere cotti e sfumati con il vino PRIMA di mettere gli asparagi http://vicenzagreen.braintree.it/wp-content/uploads/2016/05/gamberoni.jpg

Altra variante:

Al posto della feta o dei gamberoni si rosola della pancetta affumicata rendendo il piatto più saporito.pancetta affumicata

N.B. La scelta della pasta è a proprio piacere, ho scelto gli strozzapreti perchè hanno lastessa lunghezza del taglio degli asparagi. E’ molto buona anche con
Buon appetito e…..alla prossima ricetta! By Ariana