Antipasto? Si Grazie!! By Chef Consagro.

Rubrica cucina educativa vicenza
Ott 05 2016

Antipasto? Si Grazie!! By Chef Consagro.

Il primo articolo della nuova rubrica Vicenzaingreen curato dallo chef Consagro Mario. Tante idee e tanta coinvolgente cucina.

Rubrica Cucina educativa Vicenza

Antipasto? Si grazie!

Già i greci e i romani avevano l’abitudine di iniziare i loro pasti con piccole portate a base di verdure e formaggi.
Le motivazioni erano principalmente due, il tempo da ingannare durante la preparazione degli arrosti, ed il piacere della convivialità nell’intrattenersi con i loro ospiti.
Oggi l’antipasto non ha cambiato motivo d’essere, è un piccolo e piacevole momento di gastronomia nell’attesa di pietanze più importanti, non va però trascurata anche l’importanza dell’ “attutire” il primo bicchiere di vino o Spritz, dopo una giornata di lavoro.
A base acidula o speziata l’antipasto è un vero e proprio stimolatore della fame, il nostro corpo reagisce velocemente ad esempio al piccante, e non è difficile sentire la frase ” questo stuzzichino mi ha aperto lo stomaco”.
Ci sono molti studi a riguardo, per comprenderne le motivazioni e stimolare il consumo di alcuni prodotti industriali a scapito di altri meno colorati e pubblicizzati, questo però non ci deve condizionare, consumare l’antipasto è corretto, importante è non esagerare con quantità, salse e condimenti salati, che da subito danno un effetto piacevole ed appagante, ma nella digestione poi risultano pesanti.
Importante dare spazio alle verdure di stagione ed alla frutta, si certo anche alla frutta, una piccola idea per un antipasto sfizioso sono delle bruschettine con formaggi spalmabili, tipo stracchino o formaggio gorgonzola ed abbinarli con uva, père o perché no… il cako mela…
Buon antipasto a voi.